Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Università, il giorno del voto sit-in a Montecitorio e proteste – Repubblica.it

Università, il giorno del voto sit-in a Montecitorio e proteste – Repubblica.it.

Università, il giorno del voto sit-in a Montecitorio e proteste

Il ddl Gelmini dovrebbe essere votato dalla Camera dei Deputati. Proseguono le manifestazioni di studenti e ricercatori in tutta Italia. A Roma un corteo dalla Sapienza a Montecitorio.

11:03
Aula, si inasprisce emendamento anti parentopoli 25
Si inasprisce l’emendamento anti parentopoli. La Commissione Cultura, su richiesta del ministero dell’Istruzione, ha elaborato un sub emendamento all’emendamento proposto dall’Italia dei Valori contro il formarsi di dinastie nelle università. L’Idv chiedeva che non venissero chiamati da un ateneo coloro che avessero un grado di parentela, fino al terzo grado compreso, con un professore appartenente alla stessa università. La Commissione chiederà che non vengano chiamati professori con grado di parentela “fino al quarto grado compreso con un professore appartenente al dipartimento o struttura che effettua la chiamata ovvero con il rettore, il direttore generale o un consigliere di amministrazione dell’ateneo”.
11:01
Milano, uova e petardi contro la Cattolica 24
Lancio di uova e petardi contro la facciata della sede dell’Università Cattolica di via Carducci 30 a Milano. Al passaggio del corteo contro i tagli all’istruzione, alcuni studenti hanno lasciato anche scritte anti-Gelmini sui muri del palazzo. Il corteo è poi ripartito verso via De Amicis.
10:58
Venezia, precari sul Canal Grande 23
Anche a Venezia prosegue la mobilitazione contro il ddl Gelmini. In centro storico, sulla terrazza (altana) di Palazzo Cappello che si affaccia sul Canal Grande, si alternano, una ventina tra ricercatori, precari e studenti. Palazzo Cappello, sede degli studi euroasiatici di Ca’ Foscari, è stato sede della protesta già ieri. In terraferma, lungo il Corso del Popolo di Mestre, circa 200 studenti delle scuole medie superiori hanno sfilato con musica a tutto volume, slogan e striscioni contro il Ddl Gelmini. Tra le scritte ”blocchiamo la riforma” e ”rovinate la scuola, distruggete il futuro”.
10:56
Genova: “Ci bloccano il futuro, noi blocchiamo la città 22
Dicono di voler bloccare infrastrutture e trasporti gli studenti medi e universitari, che in oltre 3 mila sono partiti in corteo con lo striscione “Ci bloccano il futuro noi blocchiamo la città – studenti in lotta”.
10:54
Bari, studenti puntano al Petruzzelli 21
Più di 600 studenti delle facoltà di Scienze politiche, Giurisprudenza, Lettere e filosofia e Scienze della formazione protestano nel centro di Bari. ”Dovremmo presto essere alcune migliaia – hanno spiegato gli organizzatori della protesta – e riusciremo a bloccare la città: ieri abbiamo occupato solo un ponte, ma oggi faremo di piu”’. Gli studenti hanno intenzione di entrare verso le 14 nel teatro Petruzzelli di Bari, per srotolare uno striscione dall’interno dell’edficio.
10:50
Brescia, occupata Economia e commercio. Tafferugli tra studenti e forze dell’ordine 20
Mattinata di tensione a Brescia per le manifestazioni degli studenti sfociate in tafferugli in piazza Loggia e nell’occupazione dell’aula magna della facoltà di Economia e Commercio. Intorno alle 10 il corteo degli studenti ha cercato di forzare il cordone di sicurezza che si trovava di fronte a palazzo Loggia, per entrare nella sede dell’amministrazione comunale. Ne sono nati dei tafferugli in cui i manifestanti hanno lanciato bottiglie contro le forze dell’ordine e gli agenti hanno fatto ricorso al manganello. Un giovane è stato fermato. Poco dopo, gli studenti si sono spostati nella facoltà di Economia.
10:45
Cdm, Berlusconi promuove applauso di sostegno a Gelmini 19
Un applauso di sostegno al ministro dell’istruzione Maria Stella Gelmini, contestata dagli studenti. Lo avrebbe promosso il premier Silvio Berlusconi, durante il Consiglio dei ministri.
10:41
Palermo, occupata la cattedrale. Manifestanti verso autostrada 18
Il coordinamento “Studenti Medi” e gli universitari di Lettere e Filosofia e Scienze hanno “occupato” simbolicamente la Cattedrale di Palermo. Secondo gli organizzatori sono 5 mila i manifestanti. Dopo aver formato un corteo unico l’intenzione dei manifestanti è di spostarsi dalla cattedrale all’autostrada.
10:38
Roma, aperta alle auto Fontana di Trevi 17
Traffico in tilt nel centro di Roma. La circolazione è seriamente compromessa dai piccoli cortei spontanei degli studenti e dai blocchi stradali predisposti dalle forze dell’ordine.I mezzi in transito su via del Corso e nelle strade limitrofe, principalmente furgoni e camion di fornitori diretti verso gli esercizi commerciali di zona, sono stati deviati su percorsi pedonali. Piazza Fontana di Trevi, solitamente isola pedona, è stata per forza di cose aperta al traffico.
10:35
Milano, occupate le stazioni Cadorna e Garibaldi. Treni in ritardo 16
Occupate per alcuni minuti le stazioni Cadorna e Garibaldi da gruppi di un centinaio di studenti, che hanno poi raggiunto il corteo anti-Gelmini in piazzale Cadorna. Sul posto è intervenuta la Polfer, che ha invitato i giovani ad abbandonare i binari. I treni hanno subito diversi minuti di ritardo.
10:34
Ripreso in Aula l’esame della Riforma 15
In un Palazzo Montecitorio presidiato in massa dalle forze dell’ordine, l’Aula della Camera ha ripreso l’esame della riforma dell’Universita. Restano da votare 110 tra emendamenti e subemendamenti, compreso quello presentato dal governo sull’emendamento ‘antiparentopoli’ dell’Idv.
10:28
Palermo, strade bloccate 14
Un lungo corteo formato da circa cinquemila studenti si sta snodando a Palermo da piazza Alcide De Gasperi a piazza Vittorio Veneto, bloccando il traffico anche nel primo tratto di via Libertà. A protestare contro la riforma Gelmini sono i ragazzi delle scuole Marco Polo, Meli, Galilei, Grassi e Majorana. Il corteo si riunirà al concentramento che stanno formando le scuole del centro città a piazza Castelnuovo. Gli studenti hanno ”invaso” il monumento ai caduti a piazza Vittorio Veneto, ccupandolo simbolicamente e accendendo dei fumogeni. Cori contro il ministro Gelmini e il governo Berlusconi.
10:26
Roma, traffico impazzito per le manifestazioni 13
Traffico impazzito su lungotevere e in molte altre zone del centro di Roma, anche perché, oltre ai due cortei previsti, si sono formati anche altri piccoli cortei spontanei da altre scuole e università per raggiungere Montecitorio
10:20
Ancona, il maltempo non ferma la protesta 12
Il forte vento della notte scorsa ha sradicato la tenda piantata sul tetto della facoltà di Ingegneria dell’università Politecnica delle Marche di Ancona, costringendo i ragazzi a rifuggiarsi nelle aule. Ma stamani gli studenti sono tornati ad occupare il tetto.
10:18
Serrande abbassate nei negozi intorno a Montecitorio 11
Alcuni negozianti dei locali intorno a piazza Montecitorio hanno deciso di tenere le serrande abbassate in previsione della manifestazione degli studenti del mondo accademico e delle scuole prevista per questa mattina a Roma.
10:16
Milano, centinaia di studenti in strada 10
Alcune centinaia di studenti si sono dati appuntamento in largo Cairoli a Milano per partire in corteo e protestare contro il ddl Gelmini. Da largo Cairoli manifestanti si stanno muovendo in direzione di Cadorna, mentre altri gruppi stanno bloccando alcuni snodi centrali della città: da viale Monza alla zona circostante la stazione Garibaldi.
10:14
Piazza Montecitorio interdetta ai manifestanti 9
Poliziotti e carabinieri, alcuni dei quali in tenuta antisommossa, attendono l’arrivo degli studenti a Montecitorio, bloccando gli ingressi ai manifestanti in piazza. Lo spazio antistante il Parlamento, dove gli studenti del mondo accademico e delle scuole hanno annunciato per questa mattina un presidio contro il ddl Gelmini, è interdetto ai manifestanti.
10:05
L’Aquila, prosegue l’occupazione di tre facoltà 8
Secondo giorno di occupazione di protesta contro il ddl Gelmini nelle facoltà di Scienze, Ingegneria e Lettere dell’università dell’Aquila. “La notte – raccontano gli studenti – è passata alternando momenti di discussione collettiva sulla riforma ell’università e su questioni di carattere locale e nella facoltà di Scienze a Coppito, affollati gruppi di lavoro degli studenti di Scienze, Medicina, Psicologia e Biotecnologie, hanno prodotto vari documenti”. “Questa mattina – concludono gli studenti – in ogni sede universitaria occupata, è stata fatta la rassegna stampa e si sono svolte riunioni organizzative per pianificare le iniziative odierne”.
10:03
Genova, continua la mobilitazione 7
Nuova manifestazione degli studenti medi ed universitari questa mattina a Genova, con partenza da piazza Caricamento. Ieri sera poco meno di 500 giovani hanno dato vita ad un corteo che ha paralizzato il traffico cittadino. Durante il percorso della manifestazione alcuni studenti hanno improvvisato blocchi stradali e lanciato uova contro le finestre delle sede regionale di Confindustria. Anche per oggi sono previsti disagi alla circolazione.
09:56
Roma, partiti due cortei 6
Due cortei di studenti sono partiti diretti a piazza Montecitorio. Un corteo è partito da Piazza Aldo Moro ovvero dall’Università La Sapienza mentre l’altro da Piazza Trilussa. Altri studenti hanno dato vita in giro per Roma a piccoli cortei spontanei in giro per la città per confluire sempre a Piazza Montecitorio. In alcuni quartiere, come ad esempio nella zona di Corso Trieste, le manifestazioni spontanee stanno creando problemi alla circolazione.
09:53
Roma, centro blindato 5
Le strade del centro della Capitale sono già presidiate dalle forze dell’ordine in attesa che partano i cortei di protesta degli studenti
09:41
Torino, studenti in strada. Picchetti al Politecnico 4
È partito da Palazzo Nuovo, sede delle facoltà umanistiche, un corteo degli studenti universitari a cui si sono uniti gli studenti delle scuole Medie. Ai manifestanti in via Po si uniranno gli studenti di Scienze e in Piazza Castello quelli del Plitecnico. Il corteo, quindi, raggiungerà Porta Susa dove un gruppo si sposterà nella vicina Piazza Statuto ed un altro raggiungerà la stazione Dora. Intanto, questa mattina anche al Politecnico, dopo Palazzo Nuovo, picchetti hanno impedito l’accesso nella struttura
Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

No Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. nuova resistenza » Università, il giorno del voto sit-in a … - [...] Articolo Originale: nuova resistenza » Università, il giorno del voto sit-in a … Articoli correlati: nuova resistenza »…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing