Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Referendum 4 dicembre: No avanti in tutti gli exit poll. Alta affluenza. Lega e Forza Italia: ‘Renzi si deve dimettere’ – Referendum – ANSA.it

Primi dati affluenza definitiva, oltre 68%

Si sono chiusi alle 23 in tutta Italia i seggi per il referendum costituzionale. In tutto 61.551 le sezioni elettorali in Italia. Secondo i primi dati arrivati al Viminale (relativi al 10% dei comuni, circa 800 su un totale di 7.998) l’affluenza alle urne alla chiusura dei seggi in Italia per il referendum va attestandosi sopra il 68%. Lo si rileva dal sito del ministero dell’Interno. Intanto, a quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi il Presidente del Consiglio Matteo Renzi parlerà intorno alla mezzanotte nella Sala dei Galeoni di Palazzo Chigi. E intanto è breaking news in tutto il mondo la notizia della vittoria del ‘No’ all’uscita dei primi exit poll al referendum costituzionale in Italia.

In base alla prima proiezione Tecné per Mediaset sul referendum, calcolata sull’11,5% del campione, il Sì è al 40,1%%, il No è al 59,9%.

In base alla prima proiezione Emg per La7 sul referendum, con una copertura del 10%, il Sì si attesta al 40,8%, il no al 59,2%.

Salvini, vittoria popolo contro poteri forti – “Sfidiamo la scaramanzia e osiamo perché se vittoria sarà, sarà vittoria di popolo contro i poteri forti di tre quarti del mondo”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini intervenendo subito dopo gli exit poll. “Se fossero confermati questi dati sarebbe una grande vittoria dei cittadini e Renzi dovrebbe dimettersi nei successivi due minuti per andare subito a elezioni politiche”.

Guerini, direzione Pd martedì – “Convocheremo la direzione del Partito democratico probabilmente già martedì per la valutazione dell’esito del voto e le indicazioni sulle iniziative politiche da assumere”. Lo dice il vicesegretario del Partito democratico Lorenzo Guerini.

Forza Italia, Renzi si deve dimettere – “Renzi si deve dimettere. Questa e’ una grande vittoria della democrazia e se confermati i dati anche una grande vittoria del no”: così Renato Brunetta in conferenza stampa commentando i primi exit poll.

Fico esulta per partecipazione, Italia c’è – “Felice per la grande partecipazione. L’Italia c’è!”. Così il deputato M5s e presidente della Commissione vigilanza Rai, Roberto Fico commenta il voto al referendum ad urne chiuse. Il deputato campano che sta attenendo i risultati a Napoli ha anche dato appuntamento via Fb a “tutti gli amici del Movimento 5 Stelle della Campania, siamo ad aspettare i risultati definitivi del referendum a Napoli in via Port’alba 28. Vi aspettiamo tutti qui!”.

Lupi, martedì direzione nazionale Ap-Ncd  -“Martedi alle 11 abbiamo convocato i gruppi parlamentari di Area popolare di Camera e Senato, mentre mercoledì abbiamo convocato la direzione nazionale di Ncd per valutare l’esito del voto. Abbiamo sempre detto che dopo il referendum sarebbe stata necessaria una verifica”. Così il capogruppo di Area popolare, Maurizio Lupi commenta i dati nella sede del partito.

Pace, sono commosso e orgoglioso – “Sono commosso”, ha detto il presidente del comitato del No, Alessandro Pace, commentando gli exit poll che però teme colpi di coda dallo spoglio delle schede votate all’estero. “Aspetto i voti esteri. Da lì verrà il colpo di coda. All’estero le elezioni sono drogate. Non ci sono controlli. Uno degli impegni che i Parlamento deve assumere è modificare il voto estero. Ma ora sono orgoglioso del risultato attuale”, conclude il costituzionalista.

Speranza, eravamo nel giusto – “Oggi si è scritta una bellissima pagina di partecipazione democratica. L’Italia ha dimostrato ancora una volta di essere un grande Paese. Nel campo del No c’è stato un pezzo irrinunciabile del centrosinistra. Noi lo abbiamo rappresentato dentro il Pd. Il risultato che si preannuncia dimostra che eravamo nel giusto a difendere le convinzioni nostre e di molti militanti e cittadini del centrosinistra”: così Roberto Speranza, che guida l’area di minoranza Pd Sinistra riformista.

SEGUI IL LIVEBLOG

LA GIORNATA DEL VOTO – LA DIRETTA FOTO

E scoppia il caso ‘matite copiative’. Il Viminale: ‘Sono indelebili’

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha votato a Palermo. Renzi ha votato a Pontassieve, accompagnato dalla moglie Agnese e dai figli. “Beh, ora ci penso…”, ha risposto Renzi, sorridendo, ad una signora che all’ingresso della scuola De Amicis dove ha sede la sezione n.3 di Pontassieve, gli aveva chiesto, anche lei scherzando: “Presidente, ha già deciso come vota?”. Fin dalle sette di stamani davanti alla scuola De Amicis c’erano fotografi e cameramen, anche stranieri: tra gli altri una troupe cinese, un fotografo inglese ed una troupe tedesca. Renzi, arrivato a piedi con la famiglia, ha salutato alcune persone e da lontano anche i giornalisti presenti. Nessuna dichiarazione, tranne il siparietto con la signora e qualche selfie fuori dal seggio. “Ma quanti sono?”, ha invece sorriso la moglie Agnese Landini, appena affacciatasi sulla porta della sezione elettorale, al cui interno si erano accalcati cameramen e fotografi.

Sorgente: Referendum 4 dicembre: No avanti in tutti gli exit poll. Alta affluenza. Lega e Forza Italia: ‘Renzi si deve dimettere’ – Referendum – ANSA.it

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *