Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

YPG: Abbiamo salvato 6.000 civili della zona orientale di Aleppo – UIKI ONLUS

Sorgente: YPG: Abbiamo salvato 6.000 civili della zona orientale di Aleppo – UIKI ONLUS

Il Comando generale delle YPG ad Aleppo ha affermato che le loro forze hanno aperto un corridoio umanitario a al-Hellok e Bustan al-Pasha, ed hanno liberato 6000 persone dai quartieri orientali di Aleppo dalla battaglia in corso tra il regime siriano ele fazioni affiliate al NSC ( Consiglio Nazionale Siriano n.d.r.).

Il Comando generale delle YPG ha rilasciato una dichiarazione scritta mentre 6.000 persone dei quartieri orientali di Aleppo sono state salvate ed hanno raggiunto sani e salvi Sheikh Maksoud.

La dichiarazione afferma.

“I residenti ad Aleppo stanno soffrendo ,compresi i residenti di Sheikh Maksoud, da quando è scoppiata la rivoluzione siriana, hanno sofferto in modo particolare i quartieri orientali, dove violenti scontri tra il regime siriano e i mercenari del NCS, ma solo i civili stanno pagando gli alti costi della guerra.”

Noi come YPG siamo impegnai a proteggere tutti i civili a Aleppo ed in Siria mentre stiamo difendendo la nostra gente a Sheikh Maksoud e oggi proteggeremo i civili nei quartieri orientali proprio come la nostra gente.In conformità a questo impegno, mentre gli scontri si intensificano a Aleppo orientale, le nostre unità sono entrate a Bustan al-Pasha ed hanno aperto un corridoio umanitario dove in 6.000 hanno raggiunto un porto sicuro.

Facciamo appello alle organizzazioni umanitarie ad adottare i civili che fuggono dalla guerra, ed in particolare le Nazioni Unite e le organizzazioni umanitarie a cui è già stato chiesto di inviare aiuti ai quartieri orientali.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *