Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

In Antartide il record storico del riscaldamento – Le Scienze

lescienze.it – In Antartide il record storico del riscaldamento

Dall’ultimo massimo glaciale di 21.000 anni fa, in Antartide la temperatura ha subito un aumento da due a tre volte maggiore di quello medio del pianeta. La conferma della previsione teorica di un fenomeno di amplificazione dei cambiamenti climatici nelle regioni polari permetterà di migliorare i modelli previsionali(red)

Nell’Antartide occidentale la temperatura superficiale è aumentata di 11,3 °C dall’ultimo massimo glaciale di 21.000 anni fa, vale a dire da due a tre volte l’aumento della temperatura media globale avvenuto nello stesso periodo.

La scoperta, che conferma le previsioni teoriche secondo cui i cambiamenti della temperatura globale sono amplificati nelle regioni polari, è frutto di uno studio condotto da ricercatori dell’Università dell California a Berleley, della Pennsylvania State University e della Scripps Institution of Oceanography, che firmano un articolo pubblicato sui “Proceedings of the National Academy of Sciences”.

Anche se le regioni polari sono una parte limitata della superficie terrestre, ciò che vi avviene è di particolare interesse per i modelli climatologici perché influisce notevolmente sulla circolazione delle correnti oceaniche e atmosferiche che determinano il clima globale.

La temperatura superficiale media della Terra è aumentata di 3-6 °C dall’ultimo massimo glaciale, avvenuto 21.000 anni fa circa. Questo aumento è stato determinato dalla combinazione dell’incremento delle concentrazioni di gas serra in atmosfera e dalla conseguente riduzione della riflettività della superficie dovuta alla riduzione della superficie coperta dai ghiacci.

In Antartide il record storico del riscaldamento

La maggiore sensibilità delle regioni polari ai cambiamenti climatici è un fatto noto da tempo, ma la corretta quantificazione del fenomeno – finora valutato in 1,5-2,5 volte il riscaldamento globale medio – era ostacolata da alcune difficoltà. La sua definizione si basa infatti sulla misurazione della composizione isotopica dell’acqua che forma i nuclei di ghiaccio delle carote estratte in profondità. La composizione isotopica del ghiaccio (e quindi la

stima della temperatura) dipende però da diversi fattori, come la stagione in cui cade la neve o i suoi tassi di accumulo, il cui mancato studio si traduceva in un aumento dell’incertezza delle stime.

Kurt M. Cuffey e colleghi sono ora riusciti ad abbattere sostanzialmente questa incertezza analizzando, oltre all’acqua e alle inclusioni d’aria nelle carote di ghiaccio estratte da un sito caratterizzato da particolari condizioni ambientali, anche elementi strutturali del ghiaccio, come la granulometria dei suoi nuclei.

La ricostruzione dell’andamento delle temperature ha anche mostrato che in Antartide il riscaldamento si è verificato circa 4000 anni prima che lo si registrasse nell’emisfero settentrionale, in accordo con quanto indicato dall’andamento del ritiro dei ghiacciai delle catene montuose dell’emisfero australe.

..

Un passo avanti nella lotta al virus Zika

Sorgente: In Antartide il record storico del riscaldamento – Le Scienze

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *