Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Gli eurodeputati chiedono che l’Unione europea sospenda i negoziati di adesione con la Turchia

Durante la sessione plenaria di martedi del Parlamento europeo i due leader dei gruppi politici piu importanti, Gianni Pittella (Socialisti e Democratici) e Manfred Weber (Democratici cristiani), hanno chiesto che l’Unione europea sospenda i negoziati di adesione con la Turchia in seguito alle ripetute violazioni dei principi democratici commesse dal presidente Erdogan dopo il fallito colpo di Stato a Luglio.Gli eurodeputati vogliono dare un segnale chiaro alla Turchia, che da mesi sta assistendo alle purghe contro magistrati, militari, giornalisti e civili accusati di aver cospirato contro il presidente.I negoziati tra l’Unione Europea e la Turchia erano iniziati già nel 2005 ma le trattative erano entrate in una fase di stallo poichè Ankara non era ancora pronta a ad accogliere l’acquis europeo su questioni importanti, quali la libertà di espressione e la riforma del sistema giudiziario. Nel 2015, per metter un freno all’emergenza dei rifugiati in fuga soprattutto dalla Siria, l’Unione europea aveva rilanciato le trattative con un accordo che da un parte garantiva alla Turchia una procedura velocizzata per l’adesione all’UE, e dall’altro impegnava la Turchia a farsi carico dei migranti in arrivo.La deriva autoritaria del presidente Erdogan ha raggiunto livelli estremi dopo il 15 luglio 2016, quando un gruppo di militari ha tentato un colpo di Stato smantellato dalle forze di polizia turche in poche ore. Da allora circa 110.000 persone sono state rimosse dai loro incarichi e 36.000 arrestate con l’accusa di tradimento.Il Parlamento europeo dovrà discutere del futuro delle relazioni con la Tuchia giovedi prossimo a Strasburgo.

Sorgente: Gli eurodeputati chiedono che l’Unione europea sospenda i negoziati di adesione con la Turchia

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *