Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Soldi e caviale: così si comprano i voti al Consiglio d’Europa – corriere.it

Immagine storia relativa a Soldi e caviale dal regime azero Video Accuse ai politici italiani a Strasburgo tratta da Corriere della Sera

corriere.it – Soldi e caviale: così si comprano i voti al Consiglio d’Europa.  Accuse ai politici italiani a Strasburgo – –  Video

Secondo la Procura di Milano Luca Volontè avrebbe ricevuto 2milioni e 390mila euro per orientare il voto e far ottenere la patente di Paese democratico all’ Azerbaijan, con cui l’Italia fa affari. Questa sera a Report, alle 21.30 su Rai3   – di Paolo Mondani

“Chiunque può finire in prigione, anche per un like a un articolo che critica il governo” afferma Khadija Ismaylova giornalista e dissidente azera. Eppure l’Italia ci fa affari senza problemi.

Con cento prigionieri politici, tra cui otto giornalisti, elezioni manipolate e una sola famiglia al potere da decenni questo è l’Azerbaigian, il Paese caucasico primo fornitore di petrolio italiano che si accinge a venderci anche il gas con il TAP in arrivo in Puglia.

Ma il governo azero sa anche coltivare le amicizie, ospitando politici stranieri che non disdegnano cadeau di lusso come il pregiato caviale del Mar Caspio. Così quando al Consiglio d’Europa, storico presidio dei diritti umani, il Paese finisce sotto accusa per il carcere facile agli oppositori, l’amicizia viene ricambiata.

E l’assemblea dei parlamentari del Consiglio boccia il rapporto Strasser, dal nome del deputato tedesco che denunciava le detenzioni illegali. E che ricorda: “125 contrari, favorevoli 79.

L’aula era insolitamente piena: tutti i russi, tutti i turchi, molti spagnoli e molti italiani che votarono contro insieme ai conservatori e ad alcuni membri del gruppo socialista.” Christoph Strasser spiega che un ruolo centrale lo ebbe un politico italiano, capo del gruppo popolare, Luca Volontè.

Secondo gli inquirenti milanesi Volontè (ex deputato Udc) avrebbe ricevuto 2milioni e 390mila euro per orientare il voto.

Molto più di una scatoletta di caviale, ma pochi spicci per l’Azerbaijan che così ha ottenuto il bollino di democrazia proprio dall’istituzione più prestigiosa che la tutela.

altro :

L’INTERVISTA:  Merkel si ricandida, «ma rischia di stancare. E lo sa»Gli 11 anni da Cancelliera

Putin: «Io e Trump vogliamo normalizzare i rapporti» L’ultimo incontro con Obama

Sarkozy è fuori, vince Fillon Sarà ballottaggio con Juppè La sorpresa Fillon

Sorgente: Corriere della Sera

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *