Un fortissimo terremoto ha colpito poco dopo le 21 ora italiana l’area di Fukushima, nella zona nord-orientale del Giappone. Lo ha reso noto il Servizio geologico degli Stati Uniti-Usgs, che ha rivisto la magnitudo a 6.9 dal 7.3 iniziale. L’agenzia meteorologica giapponese ha quantificato la magnitudo in 7.3 e ha immediatamente diffuso un allarme per una possibile onda di tsunami alta fino ai tre metri chiedendo alla popolazione di evacuare la zona. Il sisma si è verificato intorno alle 6 del mattino locali ad una profondità di 10 chilometri.

La stessa zona nel 2011 fu colpita da un devastante tsunami con onde alte più di 10 metri, che uccisero oltre 15mila persone e danneggiarono la centrale nucleare della Tokyo Electric Power Company provocando esplosioni e fughe radioattive. In quel caso la magnitudo del sisma fu di 9.0.