Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Referendum: Renzi, siete per la casta. Landini, non è vero. Salvini: ‘Dopo il No subito al voto’ – Referendum – ANSA.it

“Ho il sospetto che la riforma non l’abbia letta, Landini. Glielo dico con rispetto. Bisogna cambiare le cose, non difendere la casta come fate voi”. Lo dice il premier Matteo Renzi a In Mezz’ora. “Non è vero, la Cgil era per un Senato vero delle autonomie, questa cosa invece è un animale bicefalo che non si capisce se verrà eletto. Io sono contro il doppio lavoro sempre e non capisco come si possa fare il sindaco o consigliere e il senatore.Questa riforma è malfatta”, ribatte Maurizio Landini. E lo scontro va avanti a lungo. “Capisco la solidarietà tra colleghi sindacalisti, ma difendere il Cnel è impensabile per chiunque”, attacca Renzi. Salvini: ‘Dopo il No si va al voto con qualsiasi legge'”Se vince il no, come credo, per me si va a votare prima possibile. Credo che vinceremo con qualsiasi legge elettorale. Sono pronto. Abbiamo anche già una squadra di potenziali ministri con personalità anche fuori dalla Lega”. Lo afferma Matteo Salvini a ‘Che Tempo che fa’ su Rai3. “Se vince il ‘si’ – prosegue il leader della Lega – credo che nel centrodestra qualcuno andrà alla Corte di Renzi perchè da noi si accorre sul carro del vincitore. Ma non credo che accadrà”.Landini: ‘Costituzione non può essee cambiata all’ingrosso'”Sul Cnel non ho problemi ma la Costituzione non può essere cambiata all’ingrosso, siete voi a far votare 40 articoli insieme”, ha detto il leader Fiom ancora a In Mezz’ora. “Non dica che la procedura legislativa è incomprensibile perché basta leggerla”, afferma il premier. “Avevamo proposte perché non siamo perché le cose rimangano come adesso. I titoli sono giusti, il problema è lo svolgimento”, dice Landini.”E’ incomprensibile che si difenda uno status quo che non ha funzionato. Pensare di mantenere un sistema immobile, pagare i rimborsi ai consiglieri regionali e ai gruppi al Senato per parlare le case allo staff comunicazione del Movimento 5 Stelle, lo trovo incomprensibile. Pensavo che compito di un sindacalista fosse difendere i lavoratori, non i consiglieri regionali”. Dice il premier a Landini.’Non strumentalizzo, mio mandato far riforme’ – “Non ho strumentalizzato il referendum, ho fatto insieme ad altri alcune riforme perché il governo era nato per farle: la riforma del mercato del lavoro, i diritti civili, il terzo settore, la pubblica amministrazione. La principale riforma era quella costituzionale per semplificare, tagliar via un po’ di poltrone, questa non è una strumentalizzazione ma il nostro mandato: siamo andati lì per fare le riforme, non per passare del tempo a Palazzo Chigi”. Così risponde Matteo Renzi, in un video pubblicato da Fanpage.it, a chi gli chiede perché abbia strumentalizzato il referendum costituzionale. Il premier, nella sede della testata online, si è sottoposto a un “question time”, rispondendo ai quesiti dei cittadini su diversi temi.

Sorgente: Referendum: Renzi, siete per la casta. Landini, non è vero. Salvini: ‘Dopo il No subito al voto’ – Referendum – ANSA.it

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *