Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Prima Pagina – Il Manifesto e i primi articoli online

«Nel 2017 sgravi totali per chi assume al Sud». Renzi a caccia di voti per il Sì in Sicilia evita gli operai di Palermo e promette regali alle aziende. Mentre l’Inps certifica il fallimento del jobs act

Giorgio Galli: «Il sì è l’ultima toppa al sistema»

Daniela Preziosi

Il politologo: da Napolitano a Renzi, sono la conservazione di un mondo al capolinea. Abbiamo alle spalle anni di tentativi di rappezzare la continuità. L’ultimo è il governo Renzi. Il No renderà difficile mettere nuove toppe

Italia

Xi Jinping in Sardegna: investimenti, turismo e innovazione

Simone Pieranni

Grande attenzione per la visita è stata riservata dalle autorità locali, interessate a spendersi il marchio della Sardegna soprattutto per quanto riguarda il mercato turistico cinese. Xi Jinping, accusato di voler rinverdire l’antico culto della personalità di memoria maoista, sa bene il suo peso presso i cinesi, e un po’ ironicamente – o forse no – ha specificato che in effetti la vista del presidente cinese in Sardegna potrebbe aiutare il turismo sardo: «Dopo la mia visita di oggi spero vengano tanti cinesi qui: ci sarà un grande ritorno di immagine dal punto di vista turistico con molti che, vendendo le immagini del mio viaggio, si incuriosiranno»

Europa

i-Téle, fine dello sciopero più lungo dal ’68

Anna Maria Merlo

Non c’è vittoria dopo 31 giorni di protesta alla tv del gruppo Canal+ (proprietà di Bolloré). «Usciamo a testa alta», ma un terzo della redazione ha dato le dimissioni. L’indifferenza del governo, che non vuole scontri con i proprietari dei media a pochi mesi dalle elezioni

Macron candidato, inquietudini a sinistra e destra

Anna Maria Merlo

L’ex ministro dell’Economia scende in campo e preoccupa: a sinistra, perché le candidature si moltiplicano, mentre a destra Juppé teme il troppo pieno al centro. E c’è chi sospetta che sia una mossa machiavellica di Hollande

Primo sì della Knesset alla legalizzazione degli avamposti coloniali

Michele Giorgio

Israele non si ferma dopo vittoria dell’alleato Donald Trump. Approvata la Regulation Law, la sanatoria retroattiva delle colonie non riconosciute dalla stessa legge israeliana. A Gerusalemme Est 72 famiglie palestinesi a rischio di sgombero dalle loro abitazioni

Le connessioni del potere globale

Benedetto Vecchi

Un’intervista con Parag Khanna, ospite sabato di Bookcity. L’autore di «Connectography» analizza il rapporto tra cooperazione e competizione nella geoeconomia

Sorgente: Prima Pagina – Il Manifesto | Giornalone

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *