Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Bersani: “I cori ‘fuori, fuori’? Ferito di più da chi è stato zitto”

“A me ha fatto male sentire ‘fuori fuori’, ma ancora più male, al di là della voce della tifoseria, il silenzio di chi è stato zitto. Vuol dire che oltre all’arroganza c’è anche la sudditanza. Ma su queste due gambe un partito riformista e plurale non può andare avanti”. A dirlo a Palermo è stato l’ex segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, commentando i cori ‘fuori fuori’ rivolti alla minoranza dem durante la Leopolda.Bersani ha poi aggiunto: “Io ho notato ieri alla Leopolda qualcosa che non ho mai notato nel Pd, che è sempre stato un partito plurale, dove la gente ragiona con la propria testa, dove si cerca la sintesi, a volte anche faticosa. Invece vedo che prende la piega di un partito che cammina su due gambe: arroganza e sudditanza”.“Chi fa il segretario – ha aggiunto l’ex segretario – deve fare sintesi tra posizioni diverse, invece accende le micce”. “Ritengo legittimo e giusto che un partito dia la sua indicazione – ha proseguito – ma dovrebbe essere lo stesso segretario a dire: ‘Il Pd dà la sua indicazione, dopo di che tranquilli, davanti a un tema costituzionale, visto che c’è una parte di noi che non è d’accordo, votate secondo criterio, vedete se potete seguire le indicazioni del partito, ma siamo tutti qua. Io ragiono così” ha concluso. Bersani ha poi escluso l’ipotesi di lasciare il Partito Democratico: “Il partito è casa mia, non lo lascerò mai”.”Non accetto i plebisciti, non mi piace un Governo del Capo di cui dobbiamo preoccuparci. Il problema e l’Italicum perché non si fa una legge elettorale a colpi di fiducia”, ha poi ribadito Bersani a Ragusa parlando con i giornalisti a margine di un incontro sulle ragioni del ‘No’ al referendum. Secondo Bersani “in realtà ci si vuole tenere le mani pulite. Ieri non ho visto alla Leopolda un cenno da parte del segretario del Pd in riferimento a quel foglietto di accordo. Io non sto sereno”.”Il No una rivalsa? – continua -. Ne dice tante Renzi…Non ho alcuna rivalsa da fare, non ho nulla da chiedere, con questa propaganda qui non si va da nessuna parte”. L’ex segretario dei Democratici in merito alle accuse di ‘lavorare’ per dividere il partito, ha risposto: “Io sto disperatamente cercando di tenere dentro quelli che non ci stanno. Abbiamo visto o no quello che e’successo alle ultime amministrative?”.

Sorgente: Bersani: “I cori ‘fuori, fuori’? Ferito di più da chi è stato zitto”

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *