Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Leopolda 7 al via, tra Mandela e gadget per il ‘Sì’ – firenzetoday.it

firenzetoday.it – Leopolda 7 al via, tra Mandela e gadget per il ‘Sì’ | FOTO – All’ingresso magliette e spillette per il ‘Sì’, Renzi in prima fila con Agnese.

Leopolda 7 al via, tra Mandela e gadget per il ‘Sì’
Appena entrati c’è il banchino con il libro del ministro Maria Elena Boschi: ‘Perché Sì, le ragioni della riforma costituzionale’. E poi magliette, spillette, matite e altri gadget, tutti ispirati al tricolore. E’ partita questa sera, venerdì 4 novembre, la Leopolda 7, quella del referendum: si vota tra un mese esatto, il prossimo 4 dicembre, e Matteo Renzi si gioca molto.

In classico stile ‘leopoldino’, un programma vero e proprio non c’è. Come al solito, prendono la parola persone ‘normali’: a ognuno microfono in mano per 3 minuti. I cancelli si sono aperti intorno alle 19. Ci sono i tavoli tondi dove domani i partecipanti discuteranno a gruppi tematici. ‘E adesso il futuro’, è slogan dell’edizione di quest’anno.

Sul palco, come nelle altre edizioni, due tavoli con pochi oggetti sopra e molti libri. Poco dopo le 21 prende la parola dal palco Matteo Richetti, ex consigliere regionale dell’Emila Romagna, ora deputato e di nuovo ‘amico tra agli amici’ alla Leopolda, dopo un periodo di maretta con il presidente del consiglio Matteo Renzi.

Ad un tavolo siede Richetti, che guida la prima serata. All’altro un ragazzo e una ragazza. Come sempre, nessuna bandiera del Pd: questo è il popolo di Renzi, non del Partito Democratico.

Sul grande schermo passano le immagini della Firenze alluvionata nel ’66 (oggi è il 50° anniversario di quel 4 novembre). Tra un filmato e l’altro la musica di Jovanotti, che forse si materializzerà sul palco nella giornata di domani.

Alle pareti frasi celebri di persone famose, anche questo un classico della kermesse. “Non ci può essere progresso se le persone non hanno fiducia nel domani”, di John Kennedy, “Il futuro è ciò che costruiamo”, di Tim Berners Lee, “Sembra sempre impossibile fino a quando non viene fatto”, di Nelson Mandela, spesso citato da Matteo Renzi.

Il presidente del consiglio è in prima fila, seduto accanto alla moglie Agnese, in elegante vestito nero. Renzi siede tra la moglie e una signora disabile.Poi sale sul palco per una decina di minuti. “Bentornati alla Leopolda – dice Renzi al suo popolo -, domenica (quando parlerà è chiuderà la 3 giorni, ndr) mi tolgierò qualche sassolino dalle scarpe”.

Ma prima c’è domani, sabato. La manifestazione di protesta contro il governo Renzi è stata vietata oggi dalla Questura, ma i manifestanti vogliono sfilare lo stesso e arrivare ai cancelli della Leopolda.

 „Protesta / Vietata la manifestazione di sabato

Sorgente: Leopolda 7 al via, tra Mandela e gadget per il ‘Sì’

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *