Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Terremoto – Il futuro non crolla | l’Unità TV

Camerino riparte e torna a rinascere con i suoi studenti, con i suoi docenti. Riparte dalla sua università che riapriremo a giorni con l’orgoglio, la determinazione e il coraggio che noi marchigiani, noi italiani, sappiamo mettere nelle cose importanti e che amiamo

Per noi dell’università di Camerino il futuro non crolla, è diventato un hashtag, uno slogan ed è un concetto in cui crediamo fermamente, con assoluta forza e determinazione. Il terremoto é

emoto è un mostro che conosciamo bene ma la nostra città è riuscita a sopravvivere a questa ennesima prova grazie agli sforzi e alla lungimiranza collettiva. Dopo il disastro del 1997 sono state costruite case antisismiche e il centro del borgo è stato messo in sicurezza. Certo, contiamo danni grandi e grandi ferite: palazzi spaccati, tesori architettonici lesionati ma siamo in grado di andare avanti. Abbiamo 9mila studenti, molti dei quali arrivano da 56 differenti Paesi del mondo.

Abbiamo la responsabilità di ripartire, spostando la scuola di Giurisprudenza, il corso di laurea Informatica, gli uffici amministrativi e il rettorato che si trova nel Palazzo Ducale fuori dalla zona rossa, negli spazi dell’ateneo che già ospitano aule e laboratori scientifici e per la didattica.

Il futuro non crolla perché viviamo tra i giovani, perché il nostro lavoro è fare cultura, collocare queste ragazze e questi ragazzi nel tessuto imprenditoriale, amministrativo e scientifico di domani, perché supereremo questa prova ancora una volta.

Siamo un’università antica, nata nel 1336 quando Papa Benedetto XII tramite il nunzio apostolico Bertrando di Deux concesse «la facoltà di nominare capitani delle arti, consiglieri, notai di curia e delle riformanze».

Abbiamo una missione e non ci arrendiamo. Il nostro territorio ha subito un durissimo colpo. La nostra priorità è ovviamente la salute e l’incolumità degli studenti. Stiamo lavorando giorno e notte per trovare soluzioni sostenibili e ripartire. Parlo ai ragazzi, ora. Lo so: il terremoto è un incubo, una faglia emotiva. È un ostacolo che dobbiamo risolvere con la massima responsabilità.

Ma Camerino riparte e torna a rinascere con i suoi studenti, con i suoi docenti. Riparte dalla sua università che riapriremo a giorni con l’orgoglio, la determinazione e il coraggio che noi marchigiani, noi italiani, sappiamo mettere nelle cose importanti e che amiamo.

Forza, ce la facciamo, insieme, tutti insieme, ricominciamo.

Flavio Corradini è il rettore dell’Università di Camerino

Sorgente: Terremoto – Il futuro non crolla | l’Unità TV

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *