Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Migranti, tragedia al largo della Libia: si temono oltre 200 morti

Sarebbero 249 i migranti morti nel nuovo naufragio di due gommoni al largo della Libia. E’ quanto raccontano, ancora sotto choc, i superstiti, 29 in tutto, arrivati nella notte all’hotspot di Lampedusa. A raccogliere le loro testimonianze il sindaco Giusi Nicolini, andata a fare visita ai superstiti, ricoverati presso la Guardia medica di Lampedusa.

“Ho incontrato alcuni superstiti che sono ancora sconvolti da quanto accaduto. Hanno raccontato di avere subito violenze di ogni genere – ha detto Nicolini all’Adnkronos – Molti sono ancora sotto choc. Sono stati tenuti per quasi due mesi in un magazzino in Libia, prima di essere accompagnati sui due gommoni. Una delle due imbarcazioni era già difettosa, ma quando alcuni si sono lamentati chiedendo di rinviare il viaggio sono stati costretti a salire e a partire”.

I 278 migranti erano partiti giorni fa dal porto di Tripoli. Sul primo gommone c’erano 138 persone e nel naufragio si sono salvate solo due donne. Una delle due superstiti ha raccontato che è riuscita a salvarsi soltanto grazie a un cadavere galleggiante che le ha permesso di aggrapparsi e di non annegare. L’altra superstite, una giovane donna della Liberia di venti anni, nel naufragio ha perso il figlio di appena due anni. Sul secondo gommone c’erano 140 migranti, e si sono salvati in 27.

“Basta con queste stragi, rischiamo un genocidio vero e proprio. Bisogna subito avviare i corridoi umanitari, altrimenti non finiremo mai di contare morti – ha affermato Nicolini – Servono strumenti legislativi adeguati. E poi pensiamo a queste persone che arrivano a Goro e vengono rifiutate. Incredibile”.

Sorgente: Migranti, tragedia al largo della Libia: si temono oltre 200 morti

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *