Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Violenti scontri nei sobborghi di Mosul. Esercito iracheno prende la sede della televisione – Rai News

Il premier iracheno al-Habadi esorta i jihadisti dell’Isis ad arrendersi. La resistenza interna fa uscire da Mosul un video con le immagini della città ancora sotto il controllo dell’Isis Tweet Le autobombe dell’Isis rallentano l’offensiva Iraq,l’esercito annuncia: ‘siamo entrati a Mosul’ . Isis piazza esplosivi nei giocattoli dei bimbi Decine di migliaia di ‘scudi umani’ e sfollati nella battaglia di Mosul Iraq. Milizie sciite: pronti a lanciare offensiva a principale roccaforte Is a ovest di Mosul Iraq, i Peshmerga riprendono Kramlis, cittadina a est di Mosul01 novembre 2016Sono in corso violenti scontri a Mosul, in Iraq, dove le forze irachene sono entrate nei sobborghi periferici della città e sono in procinto di togliere all’Isis il controllo di quella che è stata per due anni la loro roccaforte.Un generale dell”esercito iracheno ha comunicato all’Associated Press che le sue truppe hanno preso il controllo della sede della televisione di Mosul nel quartiere orientale di Gogjali. Secondo un giornalista della Bbc che è al seguito delle truppe irachene, le forze dell’anti-terrorismo hanno trovato una fiera resistenza da parte dei jihadisti e sono in corso scontri alla periferia settentrionale della città. Truppe irachene stanno avanzando anche dal fronte meridionale. Mosul, bersaglio di una offensiva cominciata più di due settimane fa, è stretta in una morsa a tenaglia. L’offensiva per riconquistare la capitale irachena dell’Isis è cominciata lo scorso 17 ottobre e da allora le forze irachene, insieme ai peshmerga curdi, stanno avanzato passo dopo passo dai fronti est, nord e sud. Nelle ultime ore le forze d’elite dell’esercito iracheno hanno cominciato il loro assalto alla città. Il premier iracheno al-Habadi esorta i jihadisti dell’Isis ad arrendersiIntanto il premier iracheno, Haider al-Abadi, ha esortato i jihadisti dell’Isis asserragliati nella loro roccaforte ad arrendersi. Al-Abadi è comparso in televisione in abiti mimetici: “Non avete scelta”, ha detto, “o la resa o la morte”. “Ci avviciniamo al Daesh da tutti gli angoli e -a Dio piacendo- mozzeremo la testa del serpente. Non hanno via di scampo ne’ via di fuga”. La resistenza interna a Mosul fa uscire un video con le immagini della città ancora sotto il controllo dell’Isis Intanto, un video girato di nascosto a bordo di un auto nella zona orientale di Mosul da un gruppo della resistenza interna mostra la situazione nella capitale irachena del ‘califfato’. Quella che un tempo era la seconda città più fiorente dell’Iraq è una città fantasma. Prima dell’arrivo dei jihadisti, Mosul contava due milioni di abitanti, ora chi ha potuto è fuggito. Nel filmato le strade sono deserte: poche persone, pochissime auto. Nella zona vicino all’università il vento smuove solo qualche bandiera nera del ‘califfato’.

Sorgente: Violenti scontri nei sobborghi di Mosul. Esercito iracheno prende la sede della televisione – Rai News

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *