Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Yanis Varoufakis dalla parte di Matteo Renzi contro l’Europa: “Fa bene a protestare, ma lo fa in modo infantile”

huffingtonpost.it – Yanis Varoufakis dalla parte di Matteo Renzi contro l’Europa: “Fa bene a protestare, ma lo fa in modo infantile” –

Varoufakis al Corriere: “Tsipras? Non avrebbe il coraggio di guardarmi negli occhi”

Yanis Varoufakis si schiera con Matteo Renzi nella battaglia contro l’Europa. L’Italia, spiega l’ex ministro dell’economia greco oggi anima del “Movimento per la democrazia in Europa”, è “l’esempio lampante di quanto disfunzionale sia questa Unione Europea”. In un’intervista al Corriere della Sera, Varoufakis propone una rifondazione europea.

“Considerando la solidità dell’economia, oggi il vostro Paese dovrebbe volare. Invece resta bloccato da vincoli impossibili da rispettare. Il primo ministro Matteo Renzi protesta, e fa bene. Ma in modo inefficace. Non è responsabile aprire dispute con Bruxelles per qualche punto decimale di deficit. Renzi ha il dovere morale, verso l’Italia e verso l’Europa, di superare il suo approccio infantile. Chieda un Consiglio dei capi di Stato e di governo per ridiscutere le regole europee a tutto campo, il ruolo della Banca centrale, il rilancio degli investimenti. Solo così potrà aprire un dibattito accettabile per le opinioni pubbliche, in primis quella tedesca”.

 Un altro errore di Renzi, secondo Varoufakis, è aver legato il referendum al futuro del suo Governo.

“Un errore porlo come un ultimatum che chiede di fatto agli elettori di legittimare la leadership di Renzi. Anziché ricattare gli italiani, il premier farebbe bene a concentrarsi su problemi seri come il sistema bancario al collasso”.

 Varoufakis si scaglia contro l’Ue.

“L’Europa continua a trattare le singole crisi come se non fossero sintomi di un pericolo comune. La crisi però è europea. Non italiana, né greca, né spagnola. Occorre un approccio sistemico e onnicomprensivo che impedisca situazioni paradossali come quella che viviamo oggi, con la Germania che invoca soluzioni ma in realtà fa di tutto per allontanarle. Se la Ue si rafforzasse, la prima a vedere ridimensionato il proprio peso sarebbe proprio la Germania”.

I suoi contatti con Tsipras si sono azzerati, dopo lo scontro che portò alle sue dimissioni da ministro.

“Se ci incontrassimo ora dubito che avrebbe qualcosa da dire o il coraggio di guardarmi negli occhi. Eravamo stati eletti per liberare la Grecia dal carcere. La Grecia è ancora prigioniera”.

.

Cari cinque stelle, per ridurre le indennità dei parlamentari basta un Sì

Sorgente: Yanis Varoufakis dalla parte di Matteo Renzi contro l’Europa: “Fa bene a protestare, ma lo fa in modo infantile”

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *