Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

REFERENDUM. RESTANO CINQUE SETTIMANE E POI “NO”

di Fabio Baldassarri

Qualche giorno fa ho assistito a un dibattito di carattere storiografico. E’ stato molto interessante e, devo dire, culturalmente fondato. Tutti (anche quelli che pur assenti venivano ricordati) provenivano dal Pci.
Alcuni sono ancora nel Pd, ma s’intuiva che sperano in un nuovo incontro. Altri se ne sono andati con le scissioni avvenute nel passaggio di “cosa” in cosa” e, adesso, non ci sperano più. Poi ci sono quelli come me che non stanno nel Pd nè in nessun altro partito, ma preferiscono tenersi da parte pur partecipando, attivamente, al confronto politico. Li conosco tutti questi compagni e queste compagne! Di certuni mi ha persino colpito la disinvoltura perché li ricordo, nel passato, acriticamente fedeli alla linea anche quando (lo ammettono, ma solo adesso) ritenevano fosse radicalmente sbagliata. Concludo con una battutaccia: ce ne sono, di noi, che più degli storici (con tutto il rispetto dovuto agli storici) avrebbero bisogno dello psichiatra… ma di uno bravo, eh?
Tuttavia non dispero. Una nota positiva, difatti, ho potuto intravederla: mi è stato possibile costatare nel dibattito di cui sopra, che ci incontriamo più facilmente su battaglie concrete come quella per il NO alla riforma Renzi-Boschi-Verdini (ma rilevo che questo accade anche con chi proviene da esperienze diverse dalla nostra) che sul piano di un’analisi e di una proposta politica di tradizione. Ripensandoci bene, non mi sembrerebbe un errore se l’incontro avvenisse su più larga scala e proprio con riferimento alle battaglie concrete. Credo, anzi, che diventerebbe più facile (o almeno potremmo ricominciare marciando in parallelo) incontrarci sul piano dell’analisi e della proposta politica. Da questo punto di vista vincere il confronto referendario in termini di valori e di merito, anziché su basi pregiudizialmente divisive e settarie, credo sarebbe un buon viatico.
Comunque bisogna vincere. Diamoci da fare!

Sorgente: REFERENDUM. RESTANO CINQUE SETTIMANE E POI “NO” – ALGANEWS

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *