Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Unesco, nuova risoluzione su luoghi sacri Gerusalemme. Israele: “Spazzatura”

Il comitato per il Patrimonio Universale dell’Unesco, di cui l’Italia non fa parte, ha approvato una nuova controversa risoluzione su Gerusalemme che ignora i legami ebraici con i luoghi santi. Il testo è stato approvato con voto segreto fra i 21 membri del comitato: dieci hanno votato a favore, due contro, otto si sono astenuti e uno era assente.Presentato da Libano e Tunisia, per conto di Palestina e Giordania che non siedono nel comitato, il nuovo testo è stato ammorbidito rispetto a quello di una settimana fa e chiama il Muro del Pianto con il suo nome ebraico. Ma continua ad usare soltanto il nome musulmano del luogo che per gli ebrei è il Monte del Tempio. La Giordania, scrive Haaretz, sperava che i cambiamenti del testo avrebbero portato ad una sua approvazione per consenso. Tuttavia la diplomazia israeliana è riuscita a premere tramite altri Stati perchè si arrivasse al voto, che è avvenuto a scrutinio segreto.Secondo fonti diplomatiche citate dal Jerusalem Post, a votare a favore sarebbero stati Libano, Cuba, Kuwait, Tunisia, Turchia, Azerbagian, Kazakhstan, Indonesia, Vietnam e Angola. Si sarebbero astenuti Polonia, Portogallo, Croazia, Finlandia, Corea del Sud, Burkina Faso, Perù e Zimbabwe. Tanzania e Filippine avrebbero votato contro.I palestinesi hanno accolto favorevolmente il voto. “Contrariamente a quanto sostiene il governo israeliano, la risoluzione punta a riaffermare l’importanza di Gerusalemme per le tre religioni monoteiste.. chiede il rispetto dello statu quo nei luoghi religiosi”, ha affermato il segretario generale dell’Olp Saeb Erekat. Ma per l’ambasciatore israeliano all’Unesco, Carmel Sharma, “la carta su cui è stata scritta la risoluzione non vale l’energia necessaria per stracciarla” prima di buttarla in un cestino con sopra scritta la parola “storia”. Per il portavoce del ministero degli Esteri israeliano Emmanuel Nahshon si tratta solo di “spazzatura”.

Sorgente: Unesco, nuova risoluzione su luoghi sacri Gerusalemme. Israele: “Spazzatura”

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *