Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Costi politica, AL: Persa occasione per tagliare stipendi parlamentari

“Rispedendo in commissione la proposta di legge Lombardi sul taglio delle indennità dei parlamentari la Camera dei Deputati ha commesso un grave errore e ha perso l’occasione di mandare un segnale concreto al Paese.I parlamentari italiani vivono una condizione di privilegio economico che non trova uguali in nessun parlamento europeo. La politica ha un costo, è vero, ma quello che le casse dello Stato devono sostenere per garantire assurdi privilegi ai nostri parlamentari è eccessivo. Oggi, avremmo potuto affrontare nel merito la questione e migliorare il testo della proposta di legge Lombardi per ridurre stipendi e rimborsi la cui entità è un insulto ai tanti italiani che si spezzano la schiena per paghe misere.Alternativa Libera ha votato contro questo insabbiamento. Avremmo voluto discutere alcune nostre proposte emendative e altre derivate da una nostra proposta di legge sullo stesso argomento Per esempio, avremmo voluto che si abbinassero gli stipendi alla produttività parlamentare perché pensiamo che percepire metà degli stipendi previsti sia un regalo a quanti trascorrono l’intera giornata sui social network.Avremmo voluto accoppiare l’età pensionabile a quella prevista per categorie lavorative più umili, in modo che ogni volta che i politici decidono di aumentare l’età pensionabile, la aumentino anche per se stessi. Avremmo voluto discutere nel merito su tante cose, ma la maggioranza ha preferito arroccarsi a difendere posizioni sempre più indifendibili”.Lo affermano i deputati di Alternativa Libera: Massimo Artini, Marco Baldassarre, Eleonora Bechis, Tancredi Turco e Samuele Segoni.

Sorgente: Costi politica, AL: Persa occasione per tagliare stipendi parlamentari

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *