Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

.

Cariatidi e berlusconiani sputtanati

ref-costituzionale

“La strategia è di mostrarci dibattiti in cui le ragioni del No sono sostenute da cariatidi della Prima repubblica (De Mita) o berlusconiani sputtanati da un decennio (Romani).
A favore del Sì invece non ci propongono Caltagirone o Verdini, Angelino Alfano o Margherita Boniver, Fabrizio Cicchitto o Sandro Bondi, Lupi o Pera, l’editore parlamentare Angelucci o il boss di Confindustria Boccia, ma trentenni smart e piacioni.
Si chiama sineddoche del reale ed è un vecchio trucco mediatico: si prende un pezzo del reale e lo si universalizza, distorcendone così la totalità.
È una campagna un po’ sporca, fatta così, ma pazienza.
In fondo, si sa che i trucchetti mediatici sono direttamente proporzionali alla paura di perdere.

Ps, per capirci – e caricaturando: è un po’ come se trent’anni fa avessero fatto dibattiti in cui a criticare Craxi e Andreotti ci fossero stati un terrorista di Prima Linea, un reduce di Salò, un nostalgico della monarchia sabauda e uno stalinista del Comintern.
Certo che erano tutti e quattro all’opposizione del pentapartito, ma il confronto sarebbe risultato un filo distorto. No?”

Alessandro Gilioli

Sorgente: Contro la disinformazione

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
< >

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *